Vai al contenuto

PUNTO VERDE DOLOMITI

L’Associazione Temporanea di Scopo Punto Verde Dolomiti nasce con l’obiettivo di valorizzare le produzioni locali in un’ottica di diversificazione colturale e di arricchimento del Paniere di Prodotti del territorio.

Le considerazioni che in ambito CO.FE.V.A. si facevano in occasione della approvazione del Bilancio di fine anno erano spesso: una bella struttura, con ampio potenziale di sviluppo, utilizzata per soli tre mesi all’anno, con spese correnti (anche se limitate) da sostenere per 12 mesi. Da questi ragionamenti nasce il progetto di aprire la sede di Fonzaso a nuove alleanze sul territorio, aumentando la varietà dei prodotti, puntando sulla qualità e sul presidio igienico-sanitario delle lavorazioni, sulla destagionalizzazione, sulla chiusura delle filiere.

E’ stata costituita così l’Associazione Temporanea di Scopo PUNTO VERDE DOLOMITI, i cui soci fondatori sono: il Consorzio di Tutela del Pom Prussian, il Consorzio di tuela della Noce Feltrina, il Consorzio di tutela della Zucca Santa Bellunese, il Consorzio Viticoltori Le Coste del Feltrino, la S.O.M.S. di Lentiai, la Fondazione Val di Seren.

Successivamente sono entrati come soci: Apidolomiti e Centro Consorzi.
Altre due Associazioni che operano in campo agricolo sono in procinto di diventare soci, guardando con interesse la realizzazione di un laboratorio di trasformazione multifunzionale in grado di rispondere alle esigenze di diversificazione e sostenibilità economica delle aziende di montagna.
Il progetto infatti prevede l’allestimento di:

  • una linea di lavorazione del secco (noci, nocciole, fagioli, semi di canapa): dalla realizzazione di olio, farine, decorticati ed altri derivati all’insacchettamento e/o imbottigliamento;
  • una linea di lavorazione del fresco: fragole, frutti di bosco, mele, zucche, ortaggi, uva al fine di realizzazione succhi, confetture , ecc..